Il Cross Country


Il cross-country è uno sport equestre olimpico, che consiste in una prova di velocità su terreno vario, e nel superamento di vari tipi di ostacoli fissi.

In questa disciplina, le distanze da percorrere sono molto lunghe e le gare possono durare anche giorni. Gli ostacoli che si incontrano durante il percorso riproducono ostacoli che si potrebbero trovare in natura (laghetti artificiali, tronchi, fossi e cosi via). Agli ostacoli più difficili viene, a volte, affiancato un altro ostacolo più semplice che richiede più tempo per il superamento dello sforzo, in tal maniera se un cavaliere non si sente sicuro nell’affrontare lo sforzo più impegnativo può optare per l’alternativa (consapevole del tempo in più impiegato).

Il Cross Country è organizzato con vari livelli di difficolta’, costituiti da una categoria propedeutica di Avviamento, che prelude alle gare vere e proprie, suddivise a loro volta in due gradi progressivi (F) regolarità e (C) mista.

La categoria Avviamento consente di confrontarsi su brevi e semplici tracciati, la lunghezza del percorso varia dagli 800 ai 1200 mt, con pochi ostacoli in piano (7-8), non superiori ai 50-70 cm. (in altezza e profondita’), con una cadenza media intorno ai 350-400 mt al minuto.

thumb_CROSS_00005

In seguito si potrà affrontare la categoria F regolarità, cadenze comprese dai 350-450mt/min su un percorso da 1500-2500 metri,  con 10/15 ostacoli di dimensioni contenute, altezza dai 70 ai 90 cm, profondita’ da 100 a 160 cm, larghezza fossi 150 cm).

Una volta acquisita una buona dose di esperienza, ci si puo’ avvicinare alla categoria  C mista che prevede due fasi consecutive, la prima di regolarità e la seconda di velocità per un percorso totale che va dai 2500 ai 4000 metri. Fase di regolarita’: cadenze tra i 450 e i 550 mt/min,  con 10 ostacoli (altezza dagli 80 ai 100 cm, profondita’ massima 120 cm in sommita’ e 180 cm alla base, larghezza fossi 200 cm). Fase di velocità: 5 ostacoli

Le partenze e le classifiche possono essere individuali, a coppie, a staffetta, a squadre o in flotta.
Il fronte degli ostacoli non può essere minore di 2 mt nei percorsi individuali, di 4 mt nei percorsi a coppie e di 6 mt nei percorsi a squadre od in frotta. Le dimensioni degli ostacoli ammettono una tolleranza in più od in meno del 10%.

Per regolamento, gli ostacoli devono essere fissi, imponenti per forma e fronte e sufficientemente robusti da rimanere invariati per tutta la prova.

Sono previsti, oltre a muri, staccionate, siepi, fossi, fontanili, tavole, tronchi e oxer, anche salti in dislivello, talus a salire o a scendere, gradoni a due o piu’ livelli, combinazioni di vari tipi.

Durante il percorso, solo per alcune categorie, è obbligatorio passare dai cosiddetti “cancelli veterinari”, dove uno staff di medici e veterinari controlla le condizioni fisiche di cavaliere e cavallo (ad esempio misurano la frequenza cardiaca). Se anche soltanto uno dei due risultasse troppo affaticato, il concorrente può essere squalificato o fatto partire in ritardo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: