Knabstrup


Il termine “Knabstrup” deriva dal nome dell’allevamento danese in cui fu ottenuto, la tenuta del giudice Lunn.

La razza deriva da una fattrice pomellata di ascendenza Araba, Flaebehoppen (“il cavallo di Flaebe”), dal nome del macellaio che l’acquistò da un ufficiale spagnolo cedendola poi al giudice Lunn, che la fece riprodurre nella sua tenuta di Knabstrup. La fattrice si segnalò per la sua velocità e resistenza. Nel 1808 fu accoppiata con uno stallone Frederiksborg e generò una discendenza di cavalli pomellati. Suo nipote, Mikkel, è lo stallone fondatore della razza.

I Knabstrup sono per lo più bianchi con macchie baio scuro e nere su testa, corpo e zampe. Il tipo vecchio era robusto, con una testa piuttosto rozza e le spalle ed il collo forte lo rendevano adatto al traino. Gli incroci, con i quali si cercava solo di ottenere il mantello pomellato seza tener conto di costituzione e conformazione, e alcuni accoppiamenti tra consanguinei causarono il deterioramento della razza. Tuttavia i Knabstrup, abili nel volteggio, erano ottimi cavalli da circo. Il vecchio tipo è ormai raro e quello moderno assomiglia a un elegante Appaloosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: