Arabo


Il cavallo arabo è una fra le razze equine più antiche e utilizzate.

Cavallo molto nobile dal busto fine; pelle sottile ed elastica ricoperta da peli corti e lucenti. Gli zoccoli sono piccoli e durissimi; gli appiombi sono perfetti. L’ arabo è il cavallo esteticamente più tipico. È una razza a sangue caldo originaria della penisola arabica, utilizzato per creare o per migliorare alcune razze, fra cui anche il purosangue inglese.

La sua origine risale al 3000 a.C. Nel VI secolo d.C. i beduini praticavano l’allevamento selettivo, secondo criteri di selezione validi ancora oggi. La storia narra che la sua origine risale, secondo l’ emiro Abd – El – Kader, a Dio: << Quando Dio decise di creare il cavallo, disse al Vento del Sud: ” voglio farti diventare una Creatura. Condensati” e il Vento si condensò. L’ arcangelo Gabriele apparve immediatamente, prese una manciata di quella materia e la presentò a Dio, che fece un baio oscuro dicendo: “ti chiamerò cavallo; ti farò arabo e ti darò il colore della formica; ho appeso la felicità sul ciuffo che ti ricade sugli occhi. Sarai il Signore degli animali, gli uomini ti seguiranno ovunque andrai; sarai abile nell’ inseguimento e nella fuga; sulla tua schiena ci saranno ricchezze e per tua mediazione arriverà la fortuna”. Poi Egli mise sul cavallo il segno della gloria e della felicità: un segno bianco in mezzo alla fronte.>>

l’arabo di pura razza è il discendente dei tre tipi beduini originari kuhailan, resistente e potente; siglavy, bello ed elegante; e muniqi, leggero e velocissimo.

MANTELLO: Grigio, baio, sauro, morello, baio e roano, quest’ ultimo é più raro.

STANDARD DI RAZZA: L’ aspetto dell’ Arabo è unico fra le razze equine. Possono raggiungere i 152 cm ma l’ altezza è in genere 150 cm. Nonostante l’ altezza è considerato cavallo e non pony. Il tratto più distintivo, a parte la sagoma, è la bella e piccola testa, “asciutta”, con le venature ben visibili. Il profilo è notevolmente concavo (camuso); la fronte è convessa e forma uno scudo detto jibbah. Il muso è talmente piccolo da poter entrare in una mano piegata, mentre le narici cono amplissime e possono dilatarsi notevolmente. Gli occhi sono grandi, espressivi e luminosi. Le orecchie sono corte e mobili, ricurve internamente. Un altro tratto distintivo è il mitbah ovvero il punto in cui la testa si unisce al collo. Più quest’ arco è arrotondato, più facilmente la testa si muove in tutte le direzioni. Gli Arabi hanno 17 costole, 5 vertebre lombari e 16 caudali, mentre gli altri cavalli ne hanno rispettivamente 18,6,18. A questa conformazione ossea si deve la forma tipica della schiena e dei quarti e il portamento alto della coda. Pur essendo fisicamente più corto, gli organi vitali dell’arabo hanno le stesse dimensioni di quelle degli altri cavalli. Da qui il suo impiego negli sport di resistenza come l’ endurance (gare che arrivano anche a 160 km da percorrere) in cui il cuore deve sostenere ed irrorare un fisico più compatto di un altro cavallo, dando all’arabo una resistenza maggiore con uno sforzo minore.
Il purosangue arabo è comunque senza dubbio il più poliedrico fra i cavalli. Oltre che per l’endurance, può essere felicemente impiegato per corse, salto ad ostacoli, monta western e inglese.

Pur essendo molto diffuso ed apprezzato soprattutto per la bellezza e l’eleganza, il purosangue arabo non è un cavallo per tutti. E’ nevrile e orgoglioso, molto intelligente e di temperamento, capace  di grande generosità e spirito di collaborazione con il cavaliere che si sa guadagnare il suo rispetto e la sua simpatia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: