Protezione dello zoccolo


Protezione dello Zoccolo

Protezione dello ZoccoloOccasionalmente, gli zoccoli del cavallo potrebbero aver assorbito una quantità di corpi estranei, quali terriccio, letame, sabbia.

E’, dunque, consigliabile, prima e dopo il lavoro, pulirli con cura, nonché sciacquare e spazzolare, con perizia, le unghie.

Volendo, per queste operazioni, si può adoperare anche uno specifico balsamo.

I Ferri

La ferratura dello zoccolo va effettuata da un maniscalco competente.

Bisogna tenere in conto, essenzialmente, la natura dello zoccolo, il quale per sua stessa costituzione potrebbe non sopportare sforzi intensi e quotidiani, nonché lo specifico impiego cui l’animale è destinato.

Il ferro da cavallo è utile per proteggere lo zoccolo da qualsiasi usura, aumentandone l’aderenza al terreno.

Nel caso di utilizzo del cavallo per il salto ad ostacoli, è preferibile applicare ferri con ramponi, in modo da evitare repentini scivolamenti.

Esistono, grazie alla moderna tecnologia, anche degli economici ferri sintetici, in sostituzione di quelli tradizionali.

Essi, però, non sono adatti per eventuali usi ortopedici.

Alternative alla Ferratura

L’alternativa ai ferri è costituita dalla scarpette sintetiche di gomma, da legare oppure incollare allo zoccolo.

La controindicazione principale è data da un maggiore appesantimento nella mobilità del cavallo.

In caso di nevicata abbondante invece, per evitare l’appiccicarsi della neve sotto i ferri, si può utilizzare la cosiddetta hoofgrip, costituita da uno strato di gomma.

Cavalli Senza Ferratura

Se non si vogliono usare i ferri, e si preferisce uno zoccolo scalzo, occorre che questi, all’incirca ogni 3-5 settimane, vengano pareggiati data la consunzione.

Nei primi tempi senza ferri, bisogna montare l’animale con cautela.

In ogni caso, condizioni imprescindibili per tenere un cavallo senza ferri sono: la presenza di uno zoccolo saldo, un ambiente poco asfaltato e ghiaioso, un regolare appiombo.

Fasciature

Dopo avere effettuato il lavoro, è consigliabile proteggere alcune zone molto sensibili alle lesioni quali la parte della gamba che dal garretto arriva al bordo degli zoccoli, mediante le cosiddette fasciature da riposo.

Esse svolgono una funzione massaggiante, favorendo la corretta circolazione del sangue e tenendo al caldo la zona.

fonte: http://www.cavalli.it/cura_del_cavallo/ferratura/protezione_dello_zoccolo.php

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: