Cavalli selvaggi. I “Broncos”


ImageIn tantissimi vi siete dimostrati interessati ai Mustang (o Broncos), ecco qualche parola in più su di loro. Ma prima ancora, ecco un sito web che dovete assolutamente visitare e che già dal titolo ci rassicura: siamo nel posto giusto per imparare qualcosa sui cavalli selvaggi d’america ed i loro diritti. Questa associazione, infatti, http://www.savingamericasmustangs.org, è impegnata attivamente a salvare e preservare tutti i Mustang che vicono negli Stati Uniti.

Derivato dalla lingua spagnola, la parola Broncos, che si può tradurre “scontroso” o “rude”, e indica quei cavalli, selvaggi o semiselvaggi,particolarmente inclini a sgroppare, con movimento forti, ampi e velocissimi, e che proprio per questo furono ampiamente utilizzati (e lo sono ancora), per i Rodeo.

Quindi, non proprio dei Mustang, assolutamente liberi e non addestrati, ma “broncos”, equini fieri, forti e che mal sopportano le regole dell’addestramento che gli impone l’essere umano. Prima dell’addestramento, infatti, essi facevano parte di quei gruppi di equini liberi, i Mustang appunto, che popolavano le pianure degli Stati Uniti occidentali e del Messico. Erano spesso catturati quando ancora puledri o poco più e lasciati vagare in un recinto fino a che non fossere cresciuti quanto bastava per essere cavalcati per i Rodeo.

Nel tempo i Broncos hanno ottenuto maggiori riguardi e le tecniche di addestramento paiono meno severe. Speriamo che sia vero …

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: